Bocciato l’accordo UE-Turchia

amnes

Il 20 maggio un richiedente protezione internazionale siriano che era giunto sull’isola greca di Lesbo e aveva fatto domanda d’asilo dopo la firma dell’accordo tra Unione Europea e Turchia, ha vinto un ricorso in appello contro la decisione di rimandarlo in Turchia.

Nel giudizio, l’organo d’appello – contro la cui decisione può essere fatto ulteriore ricorso – ha affermato che la Turchia non può essere considerata un paese sicuro perché non fornisce ai rifugiati la piena protezione prevista dalla Convenzione di Ginevra sullo status di rifugiato né garantisce l’attuazione del principio di non-refoulement (art. 33 della stessa Convenzione).

Altri 100 ricorsi simili sono all’esame dell’organo d’appello.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...