La polizia del Kenya accusata di abusi sitematici

kenya

Cosa succede quando la polizia fallisce il suo compito principale e se la prende con chi dovrebbe invece proteggere? La questione è di grande attualità in Kenya dopo la pubblicazione di un rapporto redatto dall’organizzazione non governativa Human Rights Watch (HRW).

L’ONG accusa le forze dell’ordine keniane di compiere rapimenti ed esecuzioni extragiudiziali – in particolare nella capitale Nairobi e nel nordest del paese, vicino alla frontiera con la Somalia – ai danni di cittadini semplicemente sospettati di avere legami con gruppi terroristici.

I dati sono eloquenti. In due anni le sparizioni forzate sarebbero state almeno 34, nel corso di operazioni per eliminare i sostenitori del gruppo jihadista somalo Al Shabaab, che dal 2006 semina morte nel Corno d’Africa.

La popolazione reagisce
A essere incriminati sono la polizia, l’esercito, i servizi segreti e anche gli agenti della forestale. Secondo l’autore del rapporto, citato dalla CNN, quello che viene descritto “è solo una piccola parte di quello che accade”. Questa tendenza all’illegalità sarebbe cominciata dopo l’attacco di Al Shabaab all’università di Garissa nell’aprile del 2015, che ha causato 147 morti, in gran parte studenti.

Di fronte all’impunità, HRW esorta il governo ad agire, facendo luce sugli abusi e rendendo giustizia alle vittime. Dall’inizio di luglio la popolazione, stanca dei soprusi, ha organizzato delle manifestazioni davanti ai commissariati per mettere pressione sulle autorità affinché costringano i responsabili a rendere conto delle loro azioni.

Gli osservatori e i politici dell’opposizione sono preoccupati: la polizia potrebbe però anche essere strumentalizzata a fini politici – con conseguenze terribili – in vista delle presidenziali dell’agosto del 2017, in cui il presidente Uhuru Kenyatta cercherà di ottenere un secondo mandato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...